Capelli colorati, sfumati, con le punte arcobaleno, qualunque sia lo stile dei tuoi capelli colorati, per mantenere la tinta vibrante ci vuole qualche piccola cura extra. Segui questi 6 consigli.

image

capelli colorati sono fantastici, ma diciamocela tutta, hanno bisogno di cure in più per mantenersi al top, soprattutto quando fattori atmosferici come sole e acqua possono far scaricare e alterare le tinte per i capelli.

Questo è ancora più vero per i colori di capelli che più amiamo, quelli arcobaleno (e quali se no), perché la decolorazione schiarente necessaria per applicare il rosa, il pesca, l’azzurro o qualsiasi altra nuance molto chiara, fa sì che il capello trattenga meno il pigmento colorato e scarichi più facilmente.

image

Con dei piccoli accorgimenti però i tuoi capelli colorati rimangono lucenti e vibranti più a lungo, mantenendo un colore pieno e pigmentato. Segui questi 6 consigli:

1. Evita il lavaggi frequenti

Il primo gesto che fa scaricare il colore è il lavaggio, quindi se vuoi mantenere la tua chioma rosa, blu, verde (ma anche castana, rossa, e chi più ne ha più ne metta) cerca di lasciar passare almeno 48 ore tra un lavaggio e l’altro. Tra un lavaggio e l’altro puoi dare una rinfrescata ai capelli utilizzando lo shampoo secco una volta, senza esagerare, per non alterare il cuoio capelluto.

Che tu abbia tinto l’intera chioma o che tu abbia i capelli colorati sulle punte o sfumati, per mantenere luminoso il colore che hai scelto devi scegliere lo shampoo giusto. Sul mercato ci sono tantissimi shampoo per capelli colorati, scegli uno prodotto specifico senza parabeni e siliconi con un effetto ultra shiny, per valorizzare le sfumature del tuo colore e farlo brillare.

3. Idrata, idrata, idrata

Quando il capello è sano e la fibra capillare e liscia, i capelli colorati appaiono più belli e luminosi. Quindi, cerca di non saltare mai lo step balsamo ogni volta che lavi i capelli e, anzi, usalo per provare il cowash, una tecnica per lavare i capelli senza shampoo in modo più delicato, che puoi alternare ai lavaggi “classici”. In più, una volta alla settimana, concedi ai tuoi capelli qualche attenzione extra, con una maschera ristrutturante per proteggere il colore.

4. Shampoo, balsamo, maschera e… oltre!

I capelli colorati hanno bisogno di più cure e queste includono anche alcuni prodotti imprescindibili nel tuo beauty case. Uno su tutti, lo spray termoprotettore per proteggere il colore dal calore del phon e della piastra e, in estate anche uno spray o una crema con fattore di protezione, per evitare alterazioni del colore dovute ai raggi UV.

5. Attenta alle temperature troppo hot

Soprattutto se sei una addicted di piastra, ferro arricciacapelli e tool per lo styling che impiegano il calore, questo è uno dei consigli più importanti da seguire: cerca di impostare sempre il tuo tool sulla temperatura più bassa, questo eviterà di danneggiare la fibra e mantenere il colore più a lungo. Non solo, in estate e quando le temperature lo permettono, lascia asciugare i capelli all’aria senza usare il phon e, sotto la doccia, sciacquali sempre con acqua tiepida o fresca.

6. Prepara i capelli al colore

Il giorno prima del tuo appuntamento in salone (o della tinta fai da te), puoi preparare i tuoi capelli alla tinta con questa hair routine:

  1. Lava i capelli con uno shampoo purificante e delicato per detergere a fondo il cuoio capelluto.
  2. Fai un impacco idratante per nutrire a fondo la fibra capillare.
  3. Se vai dal parrucchiere spunta i capelli di qualche centimetro per eliminare le doppie punte.

In questo modo applicherai il colore su una chioma sana e idratata, il risultato sarà più uniforme e il colore durerà più a lungo.

fonte /www.cosmopolitan.com

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *