Meglio tagliare i capelli prima o dopo le vacanze? Questo è il dubbio che ci assilla ogni estate.
A parte per un cambio di look, molti credono che per la salute dei capelli sia meglio tagliarli al rientro dalle vacanze. Ma sarà vero?
La risposta esatta è: tagliarli sia prima che dopo. Eh già non ve l’aspettavate?!

Andare al mare con i capelli rovinati significherebbe tornare con il doppio dei problemi, perché acqua salata e il sole sono deleteri sia per la pelle che per i capelli. Quindi sicuramente una spuntatina prima per risolvere le doppie punte andrebbe fatta, ma attenzione: fatelo almeno due settimane prima di partire, non più tardi. Una volta rientrate in città, meglio accorciare le lunghezze. Durante la vacanza non dimenticatevi però di proteggere i vostri capelli con prodotti professionali come ad esempio il nostro Sun Reflects  della linea Goldwell Dualsensis

Se avete i capelli ricci e un taglio accompagnato dalla frangia, vi sconsigliamo di tagliarla prima di partire perché in spiaggia sarà un incubo da gestire; optate se mai per un ciuffo corposo, facile da sistemare, anche solo con delle mollette.

Ovviamente per un cambio drastico di look vi consigliamo di attendere fino a dopo le vacanze in modo da rinforzare i capelli con un taglio deciso nel momento in cui ne avranno più bisogno. Se però proprio non riuscite a rinunciare a sfoggiare il vostro nuovo look in vacanza vi consigliamo di evitare tagli troppo geometrici o pari perché più difficili da gestire, meglio puntare per un taglio sfilato così da alleggerire e enfatizzare l’effetto naturale “beach waves” dei capelli al mare.
Anche per i cambi di colore invece meglio rimandare tutto al vostro rientro: i capelli al sole tendono comunque a schiarirsi, a perdere lucentezza e intensità velocemente. Meglio quindi non rischiare!

 

fonte: http://blog.capellicreattiva.it

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *